Subcision per le cicatrici dell’acne

Subcision per le cicatrici dell’acne


Dom 01/05/2016 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Subcision per le cicatrici dell’acne: A che serve la subcision? 
Le cicatrici da acne atrofiche di solito hanno dei setti fibrosi sottostanti, che ancorano e tirano verso il basso la superficie della pelle conferendole un aspetto “affossato”. La fibrosi potrebbe anche essere all’origine dell’insuccesso di molti trattamenti per le cicatrici da acne. Se le cicatrici risultano essere ancorate dai setti fibrosi verso il basso, anche se la produzione di collagene è continua, viene inattivato perché i setti fibrosi esercitano una maggiore forza verso il basso. Pertanto, è importante rimuovere o rompere queste “ancore” che sono i setti fibrosi sotto alle cicatrici quando necessario. In questo modo anche i trattamenti successivi saranno più efficaci.


La Subcision per le cicatrici dell’acne: cicatrici da acne
L'acne vulgaris è una malattia comune della pelle caratterizzata da zone di pelle con:



  • iperseborrea

  • comedoni

  • papule

  • pustole

  • noduli

  • cicatrici


L'acne colpisce soprattutto le regioni con la più alta densità di follicoli sebacei come:



  • il viso

  • parte superiore del torace

  • schiena.


L’Acne grave è caratterizzata da cambiamenti:



  • nel follicolo pilifero

  • ghiandola pilifera sebacea


Un eccesso di androgeni potrebbe provocare una manifestazione infiammatoria, le cicatrici da acne sono il risultato del processo infiammatorio.
L’aspetto delle cicatrici viene determinato dal processo di riparazione del danno del tessuto epidermico a causa di una eccessiva produzione di collagene.
La cicatrice che si forma può così avere un aspetto depresso o affossato. Le cicatrici giocano un ruolo importante su quelle che sono le implicazioni psicologiche dell’individuo, la loro presenza influisce negativamente sull'autostima e le relazioni sociali. Questo è il motivo per cui si consiglia un trattamento precoce, mediante la combinazione di:



  • laser CO2 frazionato

  • subcision


che stimolano rispettivamente:



  • formazione di nuovo collagene ed elastina

  • rilascio delle retrazione cutanea fibrosa

  • livellare la superficie


la Subcision per le cicatrici dell’acne: Che cosa è la subcision? 
Questa è una procedura semplice, si usa un ago speciale sotto le cicatrici da acne da trattare.
L’ago viene mosso con movimenti standardizzati che consentono la recisone  dei setti fibrosi che così consentono alla pelle di ritornare ad avere una spetto livellato e uniforme.
In generale, basta 1 seduta di subcision se le cicatrici non sono grandi o profonde.
Se, tuttavia, vi è una notevole quantità di cicatrici depresse sono richiesti più trattamenti.


Subcision per le cicatrici dell’acne: Quali sono i vantaggi della subcision? 
La rottura dei setti fibrosi che tiravano verso il basso la superficie della pelle e della cicatrice, provoca una risalita del livello dell’epidermide. La procedura provoca una nuova cicatrizzazione al di sotto della superficie della pelle, che forma nuovo collagene che compensa il volume perso della pelle danneggiata. La Rottura dei setti fibrosi e la rinnovata circolazione del sangue promossa dall’azione dell’ago fornisce molti fattori che potenziano una nuova cicatrizzazione, senza ricorrere a tecniche più impegnative come il plasma ricco piastrine. L'accumulo di sangue sotto la cicatrice atrofica fornisce anche un volume temporaneo che minimizza la tendenza al ritiro che avrebbe la superficie della pelle per tornare alla sua linea di base depressa.
Il trattamento è rapido e generalmente indolore, che può essere fatto con anestesia topica (crema) o nei casi più grandi con anestesia locale. È può anche  essere combinato con qualsiasi altro trattamento per cicatrici da acne:



  • Laser

  • Needling

  • Peeling

  • Filler  


Subcision per le cicatrici dell’acne: Quali tipi di cicatrici da acne beneficiano della subcision? 
la Subcision è particolarmente utile nelle cicatrici depresse.


 Subcision per le cicatrici dell’acne: Quali sono gli effetti negativi? 
Di solito si tratta di una tecnica semplice e sicura. Gli effetti secondari più comuni sono:



  • ematoma

  • gonfiore

  • evitare la subcision nella zona mandibolare, temporale e preauricolare perché l'ago potrebbe inavvertitamente danneggiare le fibre nervose o di un vaso sanguigno.


Gli effetti secondari sono in genere temporanei e passano in pochi giorni.  


Subcision per le cicatrici dell’acne: i risultati sono temporanei o permanenti? 
I risultati sono permanenti, anche se il trattamento può essere ripetuto periodicamente per non perdere il miglioramento ottenuto.


Subcision per le cicatrici dell’acne: si può combinare con altri trattamenti per le cicatrici da acne?
Dipende dal tipo di lesione e la sua estensione, ma è quasi indispensabile combinare questo trattamento con altri.


Subcision per le cicatrici dell’acne: Come sbarazzarsi delle cicatrici da acne?
Ecco i passi da fare per tenere a bada le cicatrici da acne.


Il tipo di cicatrice
Le cicatrici da acne sono classificate in:



  • tipo discromico macchie o macule tondeggianti

  • Cicatrici non depresse 

  • Ipertrofiche e cheloidee

  • Cicatrici atrofiche: a questa classificazione si possono correlare diverse tipologie:


o   cicatrici ice-pick: difficili da trattare

o   cicatrici a box-car: mediamente trattabili

o   cicatrici a scodella : rispondono ai trattamenti.

Provare trattamenti topici per cicatrici atrofiche
Le cicatrici atrofiche (o, in tutte le cicatrici non cheloidi o in rilievo) possono rispondere bene ai trattamenti topici progettati per incrementare la produzione di collagene. 


La microdermoabrasione riduce la dilatazione dei pori e migliora il colorito della pelle.  Per Alcune persone con cicatrici profonde si usa la dermoabrasione, che è un processo più intenso che va più in profondità nella pelle. Questo trattamento richiede un periodo di convalescenza, gli effetti secondari sono visibili con rossore diffuso.  Si deve Evitare la luce diretta del sole per un paio di settimane, e gli sport di contatto o che possano compromettere la guarigione.


Il peeling chimico. I Peeling chimici rimuovono lo strato superiore (o poco più) della pelle,  devono essere sempre somministrati da un medico, anche se non dovrebbero essere dolorosi, la sensazione è come un formicolio o bruciore.


Sarà il medico a consigliare il peeling più adatto. Ci sono diverse formulazioni per diversi problemi della pelle, così come si deve valutare la profondità di esfoliazione.


Non esporsi al sole e utilizzare creme solari. La pelle sarà molto sensibile dopo il peeling. 


Il laser. i trattamenti laser sono usati per le cicatrici da acne atrofiche e cheloidi. Il tipo di laser usato potrebbe essere:



  • laser resurfacing per le cicatrici da acne atrofica. Come microdermoabrasione, laser resurfacing agisce sotto la pelle intorno le cicatrici, riducendo fori e ombre. 

  • trattamenti laser pulsata per cicatrici cheloidi, che possono indurre l'apoptosi (morte cellulare o individuale) ed eliminare guarire.


Subcision per le cicatrici dell’acne


la chirurgia.  L'intervento chirurgico per cicatrici da acne rimuove la zona della pelle con la cicatrice, potrebbe essere l'ultima scelta  per il trattamento di una cicatrice. Per le piccole cicatrici, bastano dei punti sulla zona rimossa, per aree più grandi, tuttavia, potrebbe essere necessario un trapianto di pelle da un'altra parte del corpo.


Evitare di creare nuove cicatrici.
Questo è difficile da fare, ma si ottiene solo evitando che si formino. Quindi non si devono toccare i brufoli, non si devono graffiare, né di tormentare la parte colpita da acne. Se non si seguirà questa semplice avvertenza la situazione non potrà che peggiorare la pelle a lungo termine. Una corretta igiene della pelle lavando la parte 2 volte al giorno in modo delicato, al mattino e alla sera, può dare ottimi risultati sulla prevenzione della formazione delle cicatrici da acne.


Subcision per le cicatrici dell’acne Consigli
Una buona idratazione aiuta a guarire le cicatrici. Cercate di evitare lozioni e prodotti che non siano comedogeno  (che può causare brufoli) è importante.
Anche in presenza di cicatrici si deve seguire la giusta procedura igienica di pulizia e cura della pelle.



  • Pulire 2 volte al giorno e idratare almeno prima di coricarsi. Evitare di utilizzare esfolianti, in quanto possono irritare ulteriormente le cicatrici.

  • Evitare l'eccessiva esposizione al sole senza usare SPF, perché le cicatrici possono diventare permanenti e cambiare colore

  • Se si hanno ferite aperte, il medico potrebbe prescrivere una pomata antibiotica per accelerare la guarigione e (cercare di) evitare cicatrici.


 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

La Subcision

Mer 16/09/2020 | Dott. Francesco Ricciuti

La Subcision

Mar 25/08/2020 | Dott. Fabio Corazzi

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x