Il needling per le cicatrici da acne

Il needling per le cicatrici da acne


Mer 01/07/2015 | Dott. Tania Basile

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Needling per le cicatrici dell'acne: Cosa sapere sul trattamento
quando le cicatrici da acne sono profonde creme e farmaci non funzionano, la possibilità di un trattamento di needling potrebbe essere una nuova idea, ma da condividere con un  dermatologo o un chirurgo plastico. Il needling viene usato per trattare:



  • cicatrici da acne

  • rughe profonde

  • danni del sole


il trattamento viene fatto in uno studio medico.
Le ferite provocate dai micro-aghi consentono uno risposta fisiologica dell’organismo nella riparazione del tessuto danneggiato e favorisce la produzione di collagene per un effetto di stimolazione profonda che aiuta a guarire le cicatrici, rughe e danni del sole.


Needling per le cicatrici dell'acne: le cause delle cicatrici da acne
L’Acne e la sue cause dovrebbero essere valutate dal medico.
Le cause che provocano l’acne sono tante, le più frequenti sono:



  • Disfunzioni ormonali

  • Una dieta sbagliata  

  • Allergie alimentari

  • Problemi intestinali e digestivi

  • Infezioni croniche

  • Tossine ambientali

  • Carenza di minerali e sostanze nutritive appropriate

  • L'eccessiva produzione di sebo


Needling per le cicatrici dell'acne: perché si formano le cicatrici
Le cicatrici sono il risultato della proliferazione batterica nei follicoli della pelle che sono ostruiti da oli e da cheratina. L’infiammazione è una risposta del sistema immunitario con la produzione di pus che porta alla formazione di noduli o cisti che si trasformano in cicatrici di varia gravità.
Il collagene di nuova produzione però si addensa e questo si traduce in cicatrici.


Come agirebbe il Needling per le cicatrici dell'acne?
Il meccanismo è quello di stimolare la guarigione fisiologica delle pelle danneggiata.
Si può agire a diverse profondità con il minimo danno tissutale.


Needling per le cicatrici dell'acne quanti trattamenti sono richiesti?
Il numero di trattamenti richiesto dipende dall’individuo, dalle sue capacità di guarigione e dall’entità del problema. Proprio perché è un trattamento che si basa sulla stimolazione della guarigione autonoma del tessuto danneggiato, si potranno stabilire tempi e modi in maniera altamente personalizzata fino al raggiungimento dei risultati.


Needling per le cicatrici dell'acne Cosa fare dopo il trattamento ?
Dopo la procedura:



  • non assumere farmaci anti-infiammatori come l'ibuprofene

  • usare detergente delicato

  • non usare esfolianti o acidio glicolico

  • usare protezione solare SPF30 o maggiore

  • Evitare l'esposizione prolungata alla luce solare diretta

  • Seguire le istruzioni del medico


Per raggiungere i migliori risultati ci si dovrebbe rivolgere sempre a dei professioni come dermatologi e chirurghi plastici esperti in questo tipo di trattamento, anche perché la scelta di un dispositivo di qualità è fondamentale per la riuscita del trattamento. 




 

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO


Articoli correlati

Needling Viso

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Needling Viso

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Needling Viso

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x