Mastoplastica riduttiva

Mastoplastica riduttiva


Mer 01/07/2015 | Dott. Antonella Gallodoro

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Con il termine mastoplastica riduttiva si intende la riduzione di un seno più o meno abbondante fino alla gigantomastia. In controtendenza all’intervento di mastoplastica additiva che resta il più richiesto in Chirurgia Plastica e ai modelli di donna che si vedono nelle pagine delle riviste e sugli schermi televisivi, il desiderio di avere un seno più piccolo e meno  abbondante è abbastanza richiesto. La scelta ed il desiderio di avere un seno dalle forme ed il volume più armonioso con il proprio fisico, in questo caso non è dettato solo dal senso estetico ma soprattutto da disagi psicologici e  problemi posturali. L’eccesivo volume ed il peso di un seno abbondante costringono le pazienti a utilizzare reggiseno e top molto rinforzati e contenitivi che con il passere del tempo contribuiscono a macerazione del solco sottomammario, formazione di veri e propri solchi a livello delle spalle fino a lacerazione della pelle. Spesso lamentele comuni a queste pazienti sono dolore al collo e alla schiena.


Obiettivi della  riduzione del seno sono dunque la ricerca di armonia tra forma e volume del seno e resto del corpo; una maggiore libertà nei movimenti quotidiani e nella pratica sportiva; recuperare autostima con miglioramento dei rapporti interpersonali e sociali.


Durante la visita specialistica si valuteranno: forma e volume del seno, qualità della pelle,  posizione del complesso areola capezzolo e sua distanza dal giugulo. Verranno prescritti esami clinici preoperatori tra i quali una mammografia ed un’ecografia mammaria. Saranno trattati tutti i benefici ma anche i rischi della tecnica chirurgica e soprattutto:



  • la necessità di praticare delle cicatrici in particolare attorno all’areola, dall’areola alla piega sottomammaria e lungo la piega sottomammaria.

  • L’areola di solito viene anch’essa ridimensionata.

  • Normalmente la sensibilità cutanea rimane invariata ma è possibile una parestesia temporanea.

  • La capacità d’allattamento può essere negativamente influenzata

  • La procedura di riduzione del seno comporta necessariamente la formazione di cicatrici che sono la risultante dell’ unione dei lembi cutanei a seguito della rimozione del tessuto eccedente.

  • Le cicatrici sono posizionate nella piega sottomammaria, tra questa e l’areola, e attorno alla stessa.

  • Durante i primi mesi è normale se le cicatrici sono arrossate. Passando il tempo tenderanno ad acquisire un colore perlaceo, meno visibile ma è possibile anche che si formino delle cicatrici cheloidee.


 


Cinzia è una giovane paziente che si è sottoposta a mastoplastica riduttiva dopo due gravidanze e aver perso 12 kg. Una donna che si è presentata alla prima visita in punta di piedi, quasi intimorita al doversi spogliare davanti a me, pur essendo un chirurgo donna. Presentava una gigantomastia, un seno abbondantissimo, di quelle misure incalcolabili, del quale si vergognava, isolandosi sempre più e non andando neanche al mare d’estate.  Le ho fatto subito simpatia e le ho trasmesso una sicurezza che non ha esitato un attimo a farsi operare da me….questo è ciò che mi ha confessato mesi dopo al controllo. E non si era sbagliata. L’intervento le ha permesso di perdere buona parte del tessuto ghiandolare, adiposo e cutaneo e di ottenere una quarta misura della quale, adesso, ne va fiera. Nel caso di Cinzia l’intervento è stato perfetto, non ha avuto complicanze ed il decorso post operatorio è stato regolare ad accezione di una piccola deiscenza della sutura chirurgica all’incrocio delle incisioni orizzontale e verticale, abbastanza frequente in seni abbondanti, guarita spontaneamente senza esiti cicatriziali importanti. Ancora oggi, dopo quattro anni dall’intervento, Cinzia non smette mai di ringraziarmi per averle ridato una vita sociale serena e fatto riacquistare stima e fiducia in se stessa.




A cura della dott.ssa Antonella Gallodoro ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Gallodoro Antonella

Autore

Chirurgia plastica,Medicina estetica

Acireale (CT)


Articoli correlati

Mastoplastica Riduttiva

Lun 23/11/2020 | Dott. Giulio Giammarioli

Mastoplastica Riduttiva

Lun 16/11/2020 | Dott. Giuseppina Ambrosio

Mastoplastica Riduttiva

Mar 03/11/2020 | Dott. Caterina Bonarrigo

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x