Rimodellare le labbra con  il “Kissing Lip Design”

Rimodellare le labbra con il “Kissing Lip Design”


Gio 23/04/2015 | Dott. Gino Luca Pagni

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Quali sono le labbra più belle? Quelle che ci colpiscono? Ok, potrebbe essere un inizio. Ma sarebbe sufficiente? Magari vorremmo: “quelle che ci colpiscono e ci attraggono, che ci affascinano…”. Ma se in sintesi la risposta fosse “quelle che ci fanno venire una immediata, inspiegabile, prorompente voglia di baciarle…” allora  avremmo forse il responso più adeguato. Il viso è la parte del corpo che interagisce maggiormente con l’ambiente circostante e con le altre persone; in particolare è stato studiato che la maggior parte del tempo che parliamo con un’altra persona lo sguardo dell’interlocutore si focalizza soprattutto sugli occhi e sulle labbra.


Forse per la stessa ragione gli occhi e le labbra sono le parti del viso cui la donna presta maggiore attenzione e a cui dedica più tempo e più impegno durante il make-up.


Per il rimodellamento delle labbra si usano da molti anni dermal filler, generici o dedicati, in passato anche a base di collagene ed oggi quasi esclusivamente a base di acido ialuronico.


Il filler alle labbra consente di riempire carenze di volume, attenuare le piccole rugosità, ridisegnare il margine del vermiglio e reidratare la mucosa donando al contempo freschezza e pienezza del profilo. Per tali ragioni le richieste di trattamenti alle labbra sono in costante aumento presso l’ambulatorio del medico estetico e le aziende produttrici di dermal filler dedicati alle labbra si impegnano costantemente per immettere sul mercato prodotti sempre migliori ed all’altezza delle aspettative sia del medico che del paziente.


Negli ultimi mesi le aziende più importanti nel settore della medicina estetica hanno immesso sul mercato filler a base di acido ialuronico dedicati alle labbra; la particolarità di questi filler rispetto a tutti gli altri presenti in commercio è quella di essere prodotti con accorgimenti molecolari tali da conferire al prodotto caratteristiche innovative ed importanti. Questi prodotti infatti sono composti da molecole di acido ialuronico cross-linked sia ad alto che a basso peso molecolare per conferire al prodotto una maggiore coesività ed una maggiore viscosità: ciò comporta anzitutto che il filler venga degradato più lentamente dagli enzimi e pertanto va incontro ad una maggior durata; inoltre, essendo più fluido, risulta più morbido alla palpazione del labbro ed ha una distribuzione più uniforme lungo la zona di impianto.  Una delle caratteristiche salienti di questi dermal filler è quella di avere già presente all’interno una percentuale di sostanza anestetica e ciò riduce o annulla il fastidio sia durante che dopo l’impianto. Un’altra importantissima caratteristica dei filler di ultima generazione è la riduzione dell’edema dopo l’iniezione: le labbra nell’immediato post-impianto subiscono meno gonfiore perché il prodotto ha una concentrazione di sostanza edemigena minore e quindi la socializzazione sia lavorativa che affettiva del paziente che si sottopone al rimodellamento delle labbra viene condizionata in misura tutto sommato trascurabile.



  • La tecnica “Kissing Lip Design”


prevede una armonizzazione globale del profilo, una idratazione della mucosa del vermiglio, una ridefinizione dei margini, il rimodellamento del filtro e dell’arco di Cupido, un aumento di volume proporzionato alla forma e ai desideri del paziente.

È molto importante interpretare correttamente i desideri del paziente: solo capendo il desiderio e le aspettative si potranno dare ed avere soddisfazioni.


Voglio qui raccontare una mia recente esperienza con un bella Signora di mezza età e con un lavoro importante. La Signora non aveva labbra che si notavano, anzi non le aveva mai avute come mi sottolineava durante il nostro primo colloquio. Questa cosa da sempre le dava fastidio ed il suo massimo desiderio era, forse per compensazione, avere labbra come quelle di Angelina Jolie. Mi confidò questo suo desiderio quasi con timore; la mia prima risposta fu che non era il caso di intraprendere una strada lunga e laboriosa visto il punto di partenza rispetto a quello di arrivo desiderato. La Signora serenamente espresse con fermezza la volontà almeno di tentare. Fu così che decisi di programmarle vari appuntamenti per plasmare con l’acido ialuronico quelle labbra che bramavano essere un po’ diverse; la donna era così convinta e felice che non mancò nessuno dei quattro appuntamenti che mensilmente le avevo dato per raggiungere il massimo dell’obbiettivo ed alla fine il risultato fu così notevole che fummo entrambi molto fieri dell’opera eseguita.





Chiedi una consulenza gratuita al dott. Pagni Gino Luca ⇓ CONTATTA ⇓

Vuoi avere maggiori informazioni?
CONTATTA IL MEDICO

Pagni Gino Luca

Autore

Dermatologia,Chirurgia estetica,Medicina estetica

Pisa (PI)


Articoli correlati

Filler Labbra

Mar 13/10/2020 | Dott. Gino Luca Pagni

Filler Labbra

Lun 12/10/2020 | Dott. Alessia Baroni

Filler Labbra

Lun 12/10/2020 | Dott. Daniela Marciani

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x