Nei o nevi cutanei: come riconoscerli?


In questa pagina è possibile visualizzare tutti i medici esperti di nei.

I Nei, o nevi, sono delle patologie benigne dell’epidermide. I nei sono delle piccole macchie che compaiono sulla pelle, e si formano tramite l'azione di pigmenti della pelle.
Generalmente sono considerate Nei, tutte le alterazioni cromatiche e morfologiche permanenti della pelle. I nei possono essere benigni o maligni, dunque, è importante un attenta autodiagnosi costante.
Ci sono diverse tipologie di Nei, ognuna accomunata da specificità istologiche. Si parla di: Nei melanociti, Nei Vascolari, Nei dermici.

La presenza di un Neo può diventare pericolosa qualora i Nei si trasformino in Melanomi.
È possibile distinguerli mediante l’osservazione di: asimmetria, bordo, colore, dimensione ed eventuale evoluzione del neo.

I nei, nevi, sono definiti come anomalie tessutali congenite che compaiono sulla cute, derivati da uno sviluppo anomalo di melanociti.
Generalmente, i nei hanno delle forme rotonde o ovali, in piano e sollevati rispetto alla cute. Possono avere diverse dimensioni e diversi gradi di pigmentazione.

I nei possono essere presenti dalla nascita (congeniti) o possono comparire spontaneamente durante il corso della vita (acquisiti).
I nevi, però non sono tutti uguali, vengono classificati in base ai loro caratteri clinici e dermoscopici. Normalmente, sono definiti benigni ma in alcuni casi possono portare a formazioni tumorali come il melanoma.

Il melanoma

Il melanoma è definito come un tumore maligno della pelle causato da un aumento incontrollato dei melanociti.
Solitamente, il melanoma inizia con la variazione di nei già esistenti, ma può svilupparsi anche su pelle sana. La causa principale del melanoma è l’esposizione intensa alle radiazioni ultraviolette (raggi UV).
È di fondamentale importanza, dunque, una prevenzione (esposizione controllata e protezione solare) e frequenti visite dermatologiche dei nei.

Cause nei

I nei, come già detto, si formano per via dell’accumulo dei melanociti, cellule atte alla produzione di melanina, il pigmento responsabile dell’abbronzatura e della carnagione.
Non è certo il motivo per cui i nei si formano, ma pare essere collegato alla genetica (capita spesso di vedere fratelli o sorelle con nei negli stessi punti).

Altre cause che portano alla formazione dei nei sono:

-        Fattori immunitari
-        Esposizione ai raggi UV
-        Terapie farmacologiche.

 

Tipi di nei

I nei possono assumere diverse forme, colori e dimensioni. In base all’area dove si trovano possono essere classificati in tre categorie.
Nei giunzionali, presentano una colorazione uniforme, sul marrone o sul nero e compaiono solitamente nella prima infanzia. Questa tipologia può diventare sollevata, ipopigmentata o possono perfino scomparire da adulti. Il processo di nascita e quindi di proliferazione dei melanociti avviene al di sopra dell’epidermide.
Nei intradermici, il processo di nascita e quindi di proliferazione dei melanociti avviene al di sotto dell’epidermide e porta a nei di colore marrone chiaro e color carne acceso. Si riscontrano di più negli adulti.
Nei composti, le loro caratteristiche sono intermedie tra i primi due.

 
Di seguito i medici esperti di nei.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x