Biostimolazione viso: come si svolge il trattamento


Condividi su Facebook Condividi su Twitter

In questa pagina è possibile visualizzare tutti i medici che effettuano trattamenti di Biostimolazione.

La Biostimolazione è un trattamento anti aging che consiste nell’iniettare nella cute del viso acido ialuronico e amino acidi per ripristinare l’elasticità e il tono della pelle. La biostimolazione agisce sui fibroblasti, incentivando il naturale processo di sintesi di collagene ed elastina. Il trattamento di biostimolazione di norma è associato ad altre tecniche di medicina estetica come la laser terapia ed il peeling.
La biostimolazione è una tecnica iniettiva con il fine di migliorare la pelle del viso.

La pelle è viva, ed è sottoposta a cicli continui di rinnovo, che nei giovani sono veloci, mentre con l’avanzare dell’età tendono a rallentare a causa della perdita di capacità da parte dei fibroblasti di produrre collagene.

Inoltre la pelle, essendo a contatto con agenti esterni quali sole e fumo, potrebbe invecchiare più velocemente ed essere soggetta a processi degenerativi.

 

Cos’è la biostimolazione

La biostimolazione è molto richiesta in medicina estetica perché aiuta a reintegrare le sostanze che il nostro corpo non riesce più a produrre, come alcuni amminoacidi.

La diminuzione dell’acido ialuronico è una delle cause scatenanti dell’invecchiamento dei tessuti, viste le sue proprietà idratanti.

Per nutrire la pelle e ripristinare le sue sostanze essenziali, devono essere effettuate delle iniezioni, per questo si esegue la biostimolazione.

Con la biostimolazione cutanea, l’applicazione è mirata e rapida e garantisce risultati efficienti.

La biostimolazione è indicata per la prevenzione dell’invecchiamento cutaneo o come terapia complementare negli altri trattamenti.

 

Biostimolazione attraverso l’utilizzo dell’acido ialuronico

Nella biostimolazione, i prodotti maggiormente usati sono a base di acido ialuronico non animale che a differenza di quelli utilizzati come riempitivi sono capaci di idratare, stimolare la formazione di nuovo collagene, contrastare i radicali liberi, rivitalizzare la pelle.

 

Il trattamento di biostimolazione

La biostimolazione provoca un aumento della sintesi delle proteine essenziali per la pelle per recuperare tonicità, elasticità e compattezza.

Quali aree vengono trattate con la biostimolazione:

-        Viso

-        Collo

-        Décolleté

-        Mani.

Per i casi di lassità cutanea, la biostimolazione non è il trattamento indicato.

La biostimolazione si esegue attraverso micro iniezioni sull’area da trattare, che provocano un leggero fastidio e potrebbero arrossare la pelle per qualche ora.

Nelle ore successive alla biostimolazione, la pelle risulterà idratata intensamente.

 

Quando non sottoporsi a biostimolazione

È consigliato evitare la biostimolazione se:


  • malattie autoimmuni della pelle

  • allergie ai componenti

  • infezioni nell’area da trattare.


Prima e successivamente a biostimolazione è consigliato non esporsi al sole o lampade solari ed evitare la ceretta. È consigliato inoltre, dopo la biostimolazione, evitare cosmetici che potrebbero irritare la pelle.
Il trattamento di biostimolazione ha una durata dei risultati variabile di caso in caso.

 

Di seguito i medici che effettuano trattamenti di biostimolazione.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x