Domande e risposte: ginecomastia

Quante tipologie di ginecomastia esistono?


La ginecomastia maschile viene suddivisa in 3 categorie: la ginecomastia puberale provocata dagli sbalzi ormonali tipici della pubertà, la ginecomastia congenita e quella indotta dall’impiego di farmaci.


Che cosa si intende per ginecomastia?


Con questo termine si intende un incremento anomalo, nell’uomo, delle dimensioni delle mammelle a causa dello sviluppo dei dotti mammari.


Da cosa è provocata la ginecomastia?


Una delle cause principali è da imputare ad una carenza di testosterone e ad un incremento degli estrogeni, quindi la principale causa scatenante questo problema sono i problemi di carattere ormonale. Non è da escludere anche l’eccessivo incremento del peso, l’impiego di determinati farmaci, la cirrosi al fegato, problemi di tipo genetico e tiroide iperattiva.


A chi può presentarsi la ginecomastia?


Questo sviluppo anomalo delle mammelle maschili può verificarsi nei bambini, negli adolescenti, negli adulti e negli anziani. Può manifestarsi durante la pubertà e terminare con la crescita o manifestarsi direttamente nell’età adulta e durante la vecchiaia.


La ginecomastia può essere vera o falsa?


Lo specialista durante la visita deve riconoscere se si tratta di una ginecomastia vera o falsa. È vera nel caso in cui l’incremento delle mammelle maschili sia provocato da sbalzi ormonali, è falsa se è causata dall’eccesso di tessuto adiposo. Non è da escludere che si possa manifestare una forma mista in cui le cause ormonali sono accompagnate da tessuto adiposo localizzato.


In cosa consiste un intervento di ginecomastia?


Questo tipo di intervento consiste nell’aspirazione del grasso e nella formazione di una piccola incisione vicino all’areola mammaria al fine di rimuovere l’eccesso ghiandolare.


Qual è la durata media di un intervento di ginecomastia?


I tempi variano sempre in base al chirurgo, al tipo di tecnica utilizzata e in base alla quantità di tessuto adiposo da rimuovere. Solitamente questo tipo di operazione ha una durata all’incirca di 1 ora e mezza e viene effettuato in anestesia locale.


Esiste un’età giusta per sottoporsi ad un intervento di ginecomastia?


Non c’è un'età giusta per effettuare questo tipo di intervento, però è necessario aspettare la fine della pubertà perché non è poco frequente l’incremento del seno durante questa fase.


A chi è sconsigliato l’intervento di ginecomastia?


È sconsigliato alle persone obese che non abbiano intrapreso un percorso di perdita del peso mediante una dieta sana ed equilibrata accompagnata da una corretta attività fisica. Inoltre non è consentito a coloro che abusano di farmaci anabolizzanti, alcool e droghe.


Che risultato si ottiene con un intervento di ginecomastia?


Il risultato varia in base al tipo di specialista prescelto e al fisico del paziente. L’intervento è solitamente duraturo ma influenzabile dallo stile di vita soprattutto per quanto riguarda l’aumento e la perdita di peso.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x