Accesso
Dottori

Domande e risposte: filler

Che cosa si intende per filler?


La parola filler viene tradotta con il termine “riempimento” ed è quella pratica che prevede l’impiego di sostanze iniettabili a livello dermico o sub-dermico al fine di correggere, migliorare e riempire rughe, solchi e depressioni tipiche del volto, del collo e del décolleté.


I filler sono anche largamente impiegati per incrementare il volume di piccole zone come le labbra, gli zigomi e il profilo mandibolare.


Quante tipologie di filler esistono?


I filler possono essere di tipo transitorio, quando la loro azione è temporanea, o di tipo permanente, quando la loro azione rimane per tutta la vita. C’è poi un’altra categoria di filler definita “semipermanente” che si caratterizza da un lento riassorbimento e quindi da una durata superiore rispetto al filler transitorio.


Che cos’è il filler all’acido ialuronico?


Si tratta di un filler temporaneo realizzato a base di acido ialuronico, una molecola presente naturalmente nel nostro corpo e quindi compatibile e tollerata dall’organismo. L’acido ialuronico ha la capacità di trattenere l’acqua e quindi di assicurare volume e idratazione alla cute.


Dove si può impiegare il filler all’acido ialuronico?


Questa tipologia di filler è indicata per il trattamento delle rughe superficiali, medie e profonde, le depressioni naso-genieni, per rimodellare le labbra, il naso e il mento, per ricostituire i volumi del volto, per donare un aspetto più giovanile al viso, per incrementare gli zigomi, per ricompattare il collo e il décolleté, per le mani e per trattare anche altre tipologie di problematiche come l’acne.


Qual è la riuscita del filler?


La durata varia in funzione del materiale impiegato, dal paziente e dalla zona interessata. Può estendersi dai 6 mesi fino a 1 - 2 anni.


Cosa fare nel pre e post trattamento filler?


Nei giorni precedenti al trattamento e nei giorni successivi si consiglia di evitare terapie che possano aggredire la pelle. Meglio evitare l’esposizione ai raggi solari, al laser, alla luce pulsata, a lampade, bagni turchi e saune.


Come avviene il filler?


La procedura avviene attraverso l’inserimento di piccoli micro-aghi che iniettano il filler direttamente nella zona da trattare.


Quanto dura la procedura di iniezione del filler?


La procedura solitamente è molto rapida, avviene in 10/20 minuti, non necessita di anestesia e avviene a livello ambulatoriale. In alcuni casi, se si trattano zone particolarmente sensibili, viene impiegata anche una piccola dose di anestetico locale.


Il risultato è immediatamente visibile?


L’effetto è immediato. Il soggetto che si è sottoposto a filler può tornare immediatamente a svolgere le normali attività quotidiane e dopo qualche giorno anche quelle lavorative.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy

Accesso contenuti completi

x