Domande e risposte: fili di biostimolazione

Che cosa sono i fili di biostimolazione?


Rappresentano un nuovo approccio antiage per rassodare e ringiovanire i tessuti cutanei senza ricorrere alle iniezioni di acido ialuronico. Non richiedono tagli e suture; trovano applicazione in più parti del corpo come le braccia, i glutei, il collo, l’addome e il décolleté.


Come agiscono i fili di biostimolazione?


Sono dei fili lisci, realizzati in materiali biocompatibili, che vengono riassorbiti per idrolisi nel giro di 6 mesi. Il filo che viene innestato nei tessuti cutanei va a stimolare l’idratazione naturale della pelle mediante il meccanismo di biostimolazione. Il meccanismo di funzione si basa su un processo di sollevamento biologico auto-indotto che contrasta il rilassamento.


Quali sono i vantaggi dei fili di biostimolazione?


I fili di biostimolazione possono essere considerati dei filler molto più rapidi e dagli effetti visibili subito dopo aver portato a termine della procedura. Gli esperti consigliano comunque di aspettare da 1 a 2 mesi per poter ammirare il risultato finale. La cute appare più elastica e tonica, le zone difficili come le braccia, le cosce e le rughe nella zona peri-labiale vengono risollevate e rassodate.


Qual è la durata dei fili di biostimolazione?


L’effetto dura dagli 8 ai 18 mesi ma si tratta di una tempistica variabile in base alla tipologia di cute e dalla quantità dei fili impiegati. In alcuni casi vengono aggiunti altri fili dopo 6 / 12 mesi.


I benefici e la durata dipendono soprattutto dalla condizione di partenza dei tessuti cutanei.


Quando è meglio impiegare i fili di biostimolazione rispetto agli altri trattamenti?


La procedura per l’applicazione dei fili di biostimolazione è poco invasiva e sono sufficienti poche sedute per raggiungere i risultati desiderati. Proprio per queste ragioni, è particolarmente consigliata per chi presenta cute sottile, irregolarità cutanee e macchie.


Come bisogna comportarsi dopo il trattamento?


Bisogna evitare di svolgere attività fisica intensa subito dopo la procedura. Non esporsi alla luce solare finché la cute non sarà perfettamente guarita, in ogni caso è sempre opportuno utilizzare creme solari. Evitare l’assunzione di alcol e fumo sia passivo che attivo per almeno un mese dopo il trattamento.


Come vengono applicati i fili di biostimolazione?


Questi speciali fili sono posizionati nel derma con degli aghi molto sottili al fine di stimolare la produzione di collagene e riposizionare il tessuto cadente. La direzione dei fili varia in base alla vastità della zona da trattare, ne sono applicati in quantità piuttosto rilevanti nelle zone di tensione della pelle in modo da formare un reticolo in grado di compattare e distendere i tessuti cutanei.


Dove si possono applicare i fili di biostimolazione?


Solitamente vengono impiegati per ridefinire i contorni del viso e il profilo mandibolare ma, negli ultimi tempi sono stati impiegati anche in altre zone come la regione frontale, collo, décolleté, braccia, interno coscia e glutei.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x