Domande e risposte: Liposcultura

Che cos’è la liposcultura?


La liposcultura è una procedura di chirurgia estetica volta al rimodellamento della silhouette attraverso la rimozione del tessuto adiposo in eccesso. Questa tecnica rappresenta una vera e propria evoluzione della liposuzione in grado, attraverso l’impiego di sottili aghi, di scolpire determinate zone del corpo.


Per chi è indicata la liposcultura agli arti inferiori?


Questo trattamento è indicato per chi vuole rimodellare la propria silhouette mediante una ridefinizione e ridistribuzione dei volumi del proprio corpo. La liposcultura viene impiegata in quelle zone che presentano elevate quantità di tessuto adiposo che non viene rimosso dall’attività sportiva e dalla dieta.


Gli obesi possono sottoporsi alla liposcultura degli arti inferiori?


La liposcultura non è un intervento che prevede la perdita di peso e pertanto non è una soluzione per l’obesità. È ideale per rimodellare il corpo delle persone normopeso che presentano tessuto adiposo abbondante nei glutei, sulle cosce, sulle ginocchia e sulle caviglie.


Si può ingrassare dopo una liposcultura?


Questo tipo di intervento non sostituisce una alimentazione sana e uno stile di vita attivo. Solitamente, con la liposcultura, le cellule adipose vengono eliminate e con esse la possibilità di riprodursi. Non è escluso però che le cellule rimaste nel corpo possano aumentare e quindi portare alla formazione di nuovo tessuto adiposo.


Esistono dei limiti di età per sottoporsi alla liposcultura degli arti inferiori?


Non ci sono dei limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma bisogna considerare che le persone giovani presentano un tessuto cutaneo più elastico rispetto a pazienti più avanti con l’età, quindi i risultati saranno differenti. Bisogna comunque valutare ogni singolo caso.


Quanto grasso viene aspirato in un intervento di liposcultura?


Secondo quanto stabilito dalla Società Internazionale di Medicina la quantità di tessuto adiposo asportabile in un intervento di liposcultura è di massimo il 5% del volume complessivo del grasso del corpo.


Lipofilling e liposcultura sono sinonimi?


No, il lipofilling è un tipo di intervento diverso che mira a modificare i volumi di determinate zone del corpo attraverso l’impiego di materiale adiposo prelevato da altre zone del corpo. Ciò che lo contraddistingue dalla liposcultura è la mancanza di un’azione di rimodellamento nell’area in cui viene aspirato il tessuto adiposo.


La liposcultura può essere fatta in associazione con altri tipi di interventi?


Sì, l’intervento di liposcultura può essere svolto in concomitanza con altri trattamenti come: addominoplastica, mastopessi, lifting di cosce e glutei, lifting delle braccia e torsoplastica.


I risultati della liposcultura agli arti inferiori sono immediatamente visibili?


Alcuni risultati è possibile apprezzarli fin dalle prime settimane dopo il trattamento, quando il gonfiore sarà scomparso e gli eventuali edemi ridotti.


Esistono altre tecniche di liposcultura?


Sì, esistono altre due forme di liposcultura, meno invasive, si tratta del lipolaser e della liposcultura ad ultrasuoni. Nel primo caso si impiega un laser per distruggere la membrana che riveste le cellule adipose in modo da facilitare lo scioglimento dei grassi che saranno successivamente drenati con micro-cannule. Nel secondo caso, si ottiene il rimodellamento della silhouette e lo scioglimento dell’adipe attraverso un flusso di ultrasuoni.

Ethigate: primo sistema di certificazione con blockchain per Medici e contenuti scientifici in Italia. 

  • Più sicurezza, grazie alla certificazione digitale dell'identità
  • Articoli e contenuti originali di qualità
  • Più attenzione alla tua privacy
Ethigate
Trova Medico

Accesso contenuti completi

x