Rinoplastica post operatorio: dopo l’intervento cosa succede

in La Rinoplastica

Rinoplastica post operatorio, è la fase del dopo intervento di rinoplastica che permette di cambiare la forma del naso, ma anche di migliorare la funzionalità respiratoria.
Perché si ricorre alla rinoplastica: 
·        per ragioni estetiche 
·        per ridurre i disturbi respiratori.
 
Cosa succede nella rinoplastica post operatorio, dopo l'intervento.
E 'normale avere dei lividi, edema o gonfiore.
Le palpebre possono gonfiarsi per 2 giorni.
I lividi vanno via in 1 settimana o 2.
Il risultato finale dopo l'intervento sarà visibile dopo 6 mesi, ma il processo di guarigione potrà richiedere anche 1 anno.
 
Dopo l'intervento chirurgico si ha bisogno sia di un autista per tornare a casa, che di una persona che possa dare assistenza e cura domiciliare per 1-2 giorni.
 
Riposo: Ci si deve subito mettere nell'ordine di idee che si ha bisogno di molto riposo dopo l'intervento.
 
Farmaci: Si potranno assumere dopo l'intervento i farmaci antidolorifici come prescritto. Non di dovrà assumere farmaci a base di acido salicilico, tutti i farmaci dovranno essere approvati dal chirurgo.
 
Alcolici: Non bere alcolici sia che si assumano farmaci che no. Anche quando non si assumono farmaci per il dolore, niente alcool per 3 settimane. soprattutto dopo l'intervento. 
 
La testa deve essere tenuta sollevata ed eretta il più possibile evitando di girarla, per dormire è meglio rimanere a pancia in su, almeno subito dopo l'intervento.
 
Il ghiaccio si dovrà applicare ogni 15 minuti durante le prime 48 ore dopo l'intervento.
 
Il viso potrà essere lavato con acqua fredda dopo 24 ore, si deve evitare di bagnare la medicazione.
 
Alimentazione: L’alimentazione deve richiedere qualche attenzione dopo l'intervento. Gli alimenti dovranno essere di consistenza morbida e meglio se freddi durante le prime 48 ore, evitando la masticazione per 2 settimane.
Seguire un'alimentazione equilibrata, di sicuro dopo l'intervento, meglio se sempre.
Si potrebbe avere costipazione, quindi si consiglia di aggiungere più frutta cruda, ed essere sicuri di aumentare l'assunzione di liquidi.
 
Parlare il meno possibile, evitando di ridere o di piangere, durante i primi 10 giorni.
 
Non si dovrebbe soffiare il naso e si deve fare attenzione se si dovesse starnutire per 6 settimane dopo l'intervento.
 
Sole: L’esposizione solare è assolutamente vietata, niente sole sul viso ed evitare l'esposizione al calore per 6 settimane. Usare sempre una crema solare forte, se l'esposizione al sole è inevitabile l’uso di una crema con schermo totale SPF 30 o più.
 
Sigarette e fumo: Non fumare, meglio smettere, ma il divieto rimane assoluto dopo l'intervento, i fumatori ritardano i tempi di guarigione e aumenta il rischio di complicazioni.
 
Non indossare le lenti a contatto nella prima settimana o occhiali nelle prime 3 settimane dopo l'intervento chirurgico.
 
Anche se si tratta di un intervento chirurgico che raramente causa complicazioni (emorragie, infezioni, ecc) non è così raro che i piccoli difetti potrebbero richiedere correzioni successive.
Ciò è dovuto alla grande varietà di tessuti nel naso e che ogni individuo ha la sua personale capacità di guarigione.
 
Attività: camminare il più presto possibile, questo aiuta a ridurre il gonfiore e riduce la possibilità di coaguli di sangue, oltre che migliorare l’umore.
Non guidare.
Rientro al lavoro in 1-2 settimane.
Evitare le attività faticose o qualsiasi attività che aumenta la pressione del sangue per 2-3 settimane.
Evitare sport da contatto, si devono evitare colpi, strofinamenti e scottature per 2 mesi.
 
Non usare il trucco almeno subito dopo l'intervento, sarà il medico a dare indicazioni a riguardo.
 
Sentirsi depressi è nella media .
Dopo l'intervento chirurgico, in particolare durante le prime 24 ore, il viso sarà gonfio e non proprio carino.
Una piccola quantità di sanguinamento è comune durante i primi giorni. Un tutore viene applicato immediatamente dopo l'intervento chirurgico per 7 giorni. Quindi ci si potrebbe sentire giù.
 
La guarigione è un processo lento e graduale.
I risultati finali potrebbero non essere evidenti per 1 anno o più. Questo implica che si deve rimanere di buon umore ed essere positivi.
 
Controlli medici
Il tampone nasale, sarà rimosso dopo pochi giorni dopo l'intervento.
Le suture vengono rimosse in 3 giorni. Tutti gli altri punti di sutura vengono rimossi entro 14 giorni.
Devono essere programmate le visite di controllo meglio se frequenti.
 
Quando chiamare il chirurgo?
·        Aumenta il gonfiore o i lividi
·        gonfiore e arrossamento persistono
·        aumenta arrossamento lungo l'incisione
·        dolore severo
·        effetto collaterale di farmaci: rash, nausea, mal di testa, vomito
·        Febbre
·        Pus dalle incisioni
·        sanguinamento dalle incisioni
·        perdita di sensibilità
·        sangue dal naso o sintomi insoliti
 
dopo l'intervento chirurgico, cos'è normale:
·        Lieve aumento della temperatura durante le prime 48 ore.
·        gonfiore, che però diminuisce gradualmente fino alla 6 settimana, anche se il risultato finale non può essere valutato solo dopo 6 mesi.
·        lividi intorno al naso e agli occhi scompaiono gradualmente in 3 o 4 settimane
·        Si potrebbe avere una fuoriuscita di siero e sangue nelle prime 48 ore, ma si potrà tamponare.
 
Rischi potenziali sono:
·        ematoma
·        sieroma
·        infezioni
·        l'apertura della ferita
·        cicatrice anormale
·        Insoddisfazione estetica del risultato
 
Disturbi funzionali: diminuzione della capacità respiratoria, perforazione del setto, osteite, emorragia, ematoma congiuntiva, sinusite, ematoma nasale, etc.
Nel caso di impianto o trapianto, in questi casi si possono presentare, infezione, necrosi, riassorbimento totale o parziale, di spostamento o fibrosi.
Complicanze neurologiche includono parestesia, prurito, dolore, l'anestesia temporanea o permanente, paresi, e paralisi temporanea o permanente.
 
La rinoplastica post-operatorio è la fase del dopo intervento di chirurgia al naso che coinvolge sia uomini che donne.
I risultati finali richiedono tempo e pazienza.
 
 
Fonti: www.wikipedia.com; www.surgeryencyclopedia.com 

Articoli correlati

Naso: come migliorarne l’aspetto in tempi ridotti con il rinofiller.

Il rinofiller, è un trattamento estetico , che consiste nell’infiltrazione di materiali di riempimento, volumizzanti e biocompatibili , i filler...

medico

Dott. Gagliardi Lucio

Rinofiller o rinoplastica?

Rinofiller o rinoplastica? Ecco come le nuove tecniche di correzione di difetti legati all’estetica del naso possono essere usate al posto della...

Come migliorare la forma del naso?

Si può correggere o migliorare il naso con la rinoplastica, quando ben eseguita e senza complicazioni, esalta l'armonia del viso e le proporzioni...

Il naso: come migliorarlo attraverso interventi di medicina e chirurgia estetica

Il naso è un tratto fondamentale del viso: in primo luogo perché esso si trova al centro e quindi influenza in modo decisivo le linee armoniche; in...

medico

Dott. Luccioli Cinzia

La rinoplastica non chirurgica

La rinoplastica tradizionale è considerata una metodica chirurgica invasiva destinata a migliorare l'aspetto del naso e la respirazione. Pertanto...

medico

Dott. Guerrini Stefania

Come avere un naso armonico

Per armonizzare le forme del naso è possibile ricorrere alla rinoplastica non chirurgica, ovvero ad una serie di strumenti propri della medicina...

medico

Dott. Guerrini Stefania

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo