Onicomicosi laser

Autore: Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Del: 27/11/2018

L'onicomicosi è un'infezione di carattere fungino della placca o del letto ungueale o di entrambe. Le unghie di solito si deformano e assumendo un colorito giallastro.

L'onicomicosi interessa circa dal 2% al 10% della popolazione.

Esistono alcuni fattori di rischio che comprendono:

  • la tinea pedis,
  • la distrofia preesistente dell'unghia,
  • l’età avanzata,
  • il sesso maschile,
  • contatto con soggetti affetti da tinea pedis o da onicomicosi,
  • la malattia vascolare periferica oppure il diabete,
  • soggetti immunocompromessi.

Le unghie dei piedi generalmente si possono infettare 10 volte di più di quelle delle mani. I dermatofiti sono responsabili della maggior parte dei casi; molti dei casi restanti sono causati da muffe di tipo non dermatofitico. Alcuni si contagiano tramite Candida.

Le unghie si presentano deformi e con chiazze discromiche di colore giallastro. Vi sono 3 comuni modelli tipici: distale subungueale, nella quale le unghie si ispessiscono e diventano gialle, cheratina e detriti si accumulano in sede distale e sotto l'unghia che si può scollare dal letto ungueale. Prossimale subungueale, un quadro clinico che inizia in sede prossimale ed è indice di immunodepressione. Superficiale bianca, in cui una squama di colore bianco gesso si estende lentamente sotto la superficie ungueale.

Le onicomicosi sono facilmente individuabili tramite valutazione clinica, dove si potrà facilmente riconoscere una leggera deformità con un colorito diverse dalle altre unghie, ma devono essere approfondite tramite ulteriori analisi con preparato a fresco con idrossido di potassio oppure eventuali colture e raramente tramite PCR.

Il trattamento richiede l’uso di creme o unguenti specifici oppure tramite farmaci in pillole tramite somministrazione orale, per più o meno brevi periodi di tempo, ripetibile dopo un certo lasso di tempo.

Si può anche non trattare la micosi se non è molto evidente e usare semplici rimedi casalinghi come il bicarbonato di sodio in una bacinella dove si immergeranno i piedi per dieci minuti al giorno. Alcune indicazioni proposte per il trattamento in casi più gravi sono le seguenti: precedente cellulite omolaterale, diabete o altri fattori di rischio per la cellulite, presenza di sintomi fastidiosi, impatto psicosociale, desiderio di miglioramento estetico soprattutto con l’avvicinarsi della stagione estiva.

Trattamenti che hanno effetti collaterali meno frequenti e/o meno gravi e sembrano essere promettenti ed includono la terapia laser oppure l’uso nuove formulazioni di agenti topici.

Anche l’utilizzo di smalto per unghie antimicotico locale a base di eventuali antifungini. A volte si può ricorrere anche ad olii o polveri con proprietà antifungine.

 

Trattamento: Laser Onicomicosi

Tra i trattamenti più conosciuti ed efficaci per la cura della micosi delle unghie oggi esiste un trattamento non invasivo che utilizza l'energia del laser, nonchè l’unica metodica che da risultati definitivi per risolvere qesto fastidiosissimo problema.

Il laser per le onicomicosi agisce distruggendo in maniera mirata le cellule dei funghi situate sull'unghia. Il laser per le onicomicosi sembra davvero funzioni, oggi è utilizzato in diverse aree della medicina, ed è sicuro rispetto ad altri trattamenti come le terapie antimicotiche che presentano invece degli effetti collaterali comuni come mal di testa e disturbi cutanei.

Il trattamento laser per le onicomicosi è esente da complicazioni, non presenta rischi di ustioni o di danni ai tessuti.

Inoltre, il paziente non avverte nessun fastidio durante l'applicazione. L'impiego dei laser per le onimicosi è una soluzione contro la terapia farmacologica.

Si tratta di una malattia che colpisce soprattutto e generalmente le unghie dei piedi essendo la parte più esposta al calore e all'umidità e rappresentano un ambiente ottimale per la proliferazione dei funghi. L'infezione si presenta con la macerazione del tessuto dell'unghia che assume una colorazione giallastra. La lamina dell'unghia tende dunque a cambiare colore. Nei casi più gravi l'unghia tende ad inspessirsi e a frastagliarsi soprattutto nella zona della punta. Si tratta di una problematica non solo estetica, ma può provocare dolore e arrivare ad interferire con le attività quotidiane.

Purtroppo, l'onicomicosi è un'infezione piuttosto lunga da trattare e richiede molto tempo per la rimozione dei sintomi.

Il laser permette di trovare una cura per l’onicomicosi rapida senza dover ricorrere a trattamenti ad uso topico tradizionali. Le sedute di laserterapia sono sicure e permettono di distruggere i funghi, senza complicazioni per il paziente e senza danneggiare le cellule circostanti con sostanze tossiche.

Il laser per onicomicosi risolve un problema piuttosto imbarazzante e spesso, anche doloroso.

L’introduzione del Laser nel trattamento di tali infezioni rappresenta una valida speranza per i pazienti affetti da onicomicosi ai fini dell’eradicazione della malattia considerando che alcuni di esi ne soffrono in modo cronico.

Il trattamento Laser è molto sicuro ed efficace rispetto al trattamento chirurgico di rimozione delle unghie o ad altri trattamenti locali spesso inefficaci.

Gli effetti collaterali sono inesistenti se paragonati ai rischi di danno epatico degli anti micotici presi per via orale. I risultati clinici dimostrano un netto miglioramento sia dell’aspetto delle unghie che dei sintomi locali in pazienti trattati con Laser .

Generalmente il trattamento con il laser prevede un ciclo di 4 sedute per unghia. La seduta dura pochi minuti e si possono nella stessa seduta trattare contemporaneamente più unghie. Le sedute vengono ripetute ogni 7 gg o ogni 30 gg a seconda della gravità dei casi. I risultati si possono osservare non appena l’unghia inizia nuovamente a crescere dalla base generalmente dopo i primi 3 mesi.

Generalmente l’unghia impiega 6-9 mesi per crescere completamente. È fondamentale farsi visitare costantemente da un esperto del campo medico ed estetico che vi fornirà tutte le cure necessarie per ottenere un risultato efficace.

In particolare, tratterà localmente l’unghia affinché ricresca rapidamente. Il laser è un’ottima alternativa per la risoluzione definitiva delle fastidiose e antiestetiche onicomicosi.


FONTI
https://www.msdmanuals.com/it-it/professionale/disturbi-dermatologici/malattie-delle-unghie/onicomicosi

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Autore

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Medico Chirurgo

Articoli correlati

Lipolaser per una silhouette ideale

È un dato di fatto che gran parte degli individui dedichi progressivamente maggior attenzione alla propria forma fisica rispetto al passato; e...

medico

Dott. Renzi Massimo

La Laserlipolisi

Laserlipolisi è un nuovo trattamento che utilizza un laser a diodi a basso livello per penetrare nelle cellule adipose del corpo come l'addome,...

Laser Q-Swich

I l Laser Q-switch, h a rappresentato una piccola rivoluzione in ambito estetico perché è stato usato in modo sicuro ed efficace, per eliminare o...

Il Laser dermatologico e chirurgico

I trattamenti Laser in Dermatologia e chirurgia danno soluzioni a vari problemi di pelle. Il laser si è dimostrato efficace, sicuro e molto...

La Laser epilazione

Che cos' è la epilazione laser? È l'eliminazione dei peli mediante sorgenti luminose laser. Ecco di cosa si tratta: epilazione laser. I peli...

Laser vascolare

La terapia laser vascolare viene usata per il trattamento di una serie di problemi vascolari che includono anche i capillari . I capillari si...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo