Oftalmologia estetica

Autore: Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Del: 28/11/2018

L’oftalmologia è una delle tante branche della medicina che si occupa di prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie dell'apparato visivo.

Tra le branche inerenti l’oftalmologia vi è la chirurgia oculoplastica ed essa si occupa di palpebre, estetica dello sguardo e del viso.

È nello specifico un insieme di tecniche di medicina estetica e di chirurgia estetica e funzionale, volto a offrire ai pazienti risultati naturali e armonici.

Alcuni oculisti si occupa di oftalmologia estetica e quindi di oculoplastica; nello specifico il chirurgo oculoplastico si occupa della parte clinica e chirurgica dedicandosi solo e soltanto allo sguardo ed al volto.

L’oculoplastica è una branca della medicina che riguarda una parte molto delicata poichè la zona delle orbite e delle vie lacrimali è molto vicina all'occhio e può essere sede di numerosi problemi: malformazioni congenite, di vari tipi di tumori benigni o maligni, di patologie sistemiche su base autoimmunitaria ( morbo di Basedow o Graves, ecc...), anomalie funzionali ed estetiche dovute a traumi (come le fratture dell'orbita) o all'invecchiamento (ectropion ed entropion).

Rientrano nel campo dell’oculoplastica, interventi come la blefaroplastica e la rimozione di neoformazioni benigne.

Disturbi della lacrimazione: infezioni, traumi, tumori e ostruzioni dell’apparato lacrimale.

La blefaroplastica è una branca dell’oftalmologiaestetica atta a ringiovanire lo sguardo, eliminando i difetti visivi, anche le diverse patologie delle palpebre come eliminare le borse sotto gli occhi, ptosi palpebrale; iperlacrimazione, occhio secco, morbo di Basedow, ecc.

Il chirurgo oculoplastico è anche altamente specializzato nel miglioramento di tutte queste condizioni e nel migliorare l’oftalmologia estetica permettendogli una completa rimozione mantenendo il più possibile la funzionalità dell’occhio.

Poichè l’oftalmoestetista è uno specialista dello sguardo e dell’armonia del volto nel suo insieme, l’oculoplastico si occupa anche di trattamenti medici estetici con iniezione di botulino o di acido ialuronico che permettono al paziente di ritrovare un volto più riposato nel rispetto della propria personalità.

Quando l’oftalmologia estetica non basta più a raggiungere il desiderio del paziente, la doppia specializzazione medica e chirurgica offre diverse soluzioni come appunto la blefaroplastica di tipo inferiore o superiore, capace di ridare freschezza e naturalezza ad uno sguardo ormai stanco. L’intervento di blefaroplastica può essere combinato ad un lifting del sopracciglio, al lipofilling del viso o la rimozione delle borse sotto gli occhi.

Il chirurgo oculoplastico è esperto nella gestione di eventuali complicanze dopo un intervento di blefaroplastica in modo da riabilitare l’estetica dello sguardo e la normale funzionalità della palpebre.

La visita di oftalmologia estetica dura in genere 30 minuti durante i quali al paziente viene proposto il trattamento più idoneo.

I trattamenti si effettuano in ambulatorio ed il giorno stesso il paziente torna a svolgere le sue normali attività lavorative.

Prima di un intervento di oculoplastica al paziente vengono spiegate le migliori tecniche chirurgiche in relazione al suo problema, il paziente ed il chirurgo individueranno insieme le modalità dell’intervento.

Sono richiesti prima di un intervento di oculoplastica una serie di esami del sangue e di un elettrocardiogramma.

Un intervento di oftalmologia estetica delle palpebre dura intorno ai 45 minuti con l’anestesia per non fargli provare dolore. Subito dopo l’intervento si possono presentare gonfiore, irritazione e secchezza degli occhi, ma scompariranno dopo qualche giorno.

Bisognerà utilizzare una protezione solare ed un paio di occhiali da sole con lenti molto scure per assicurare una completa guarigione della zona palpebrale. È necessario evitare sforzi e attività fisiche nei primi giorni.

In seguito a interventi di oftalmologia estetica l’applicazione d’impacchi freddi avvolti da garze sterili e delicatamente appoggiati sulle palpebre sarà molto utile nella riduzione del gonfiore successivo all’intervento.

I risultati dell’oculoplastica sono immediatamente visibili e l’effetto definitivo è apprezzabile dopo varie settimane con un periodo di cicatrizzazione variabile.

L’oculoplastica permette di ritrovare uno sguardo sano ed in totale armonia con il resto del volto mantenendo sempre la funzionalità dell’occhio; l’oculoplastico ha una conoscenza approfondita dell’anatomia dell’occhio, degli annessi oculari e dei muscoli periorbitari sia da un punto di vista estetico sia funzionale ed esegue esclusivamente interventi sul volto, la vasta esperienza e la cura per l’estetica dello sguardo garantisce l’unicità del risultato; quindi l’intervento da lui eseguito sarà personalizzato per mantenere un aspetto naturale e per riflettere la personalità del paziente; scegliendo le tecniche di oftalmoestetica sempre all’avanguardia per ottenere il migliore risultato estetico.

Il paziente verrà sempre indirizzato e consigliato verso le tecniche più appropriate e secondo le più aggiornate linee guida internazionali.

Esiste un tipo di Blefaroplastica senza cicatrice ed è un intervento specifico di correzione della retrazione palpebrale che corregge in modo definitivo il problema degli occhi a palla riducendo l’ampiezza della fessura palpebrale e donando allo sguardo un aspetto finalmente rilassato e meno spalancato.

Esistono due vie, sviluppate dall’oculoplastica, in grado di risolvere il problema.

La prima strada è quella dell’oftalmologia estetica, effettuata tramite trattamento a base di iniezioni con tossina botulinica. La seconda strada è quella della chirurgia, quindi, tramite un intervento di correzione chirurgica.

Entrambe le tecniche hanno il medesimo obiettivo: addolcire la rotondità degli occhi. Rivolgendovi all’oculoplastica, questo fastidioso inestetismo verrà risolto in maniera definitiva.

L’oftalmologia estetica è una specialità che si è arricchita negli ultimi anni di nuove tecnologie laser e dell’utilizzo di nuove metodiche di chirurgia mininvasiva e robotica. Una ulteriore frontiera per il chirurgo che si occupa di oculoplastica poichè utilizza la medicina rigenerativa che si occupa di sviluppare le tecniche di ingegneria tessutale e l’applicazione della terapia cellulare alle patologie di questo particolare distretto anatomico.

Borse sotto gli occhi, rughe, grinze ed eccessi di cute: sono gli inestetismi che si possono risolvere con la blefaroplastica, l’intervento che ringiovanisce e migliora l’aspetto delle palpebre. A seconda dei casi e delle necessità, la blefaroplastica può essere eseguita sulle sole palpebre superiori, sulle sole palpebre inferiori, oppure può essere completa.

L’occhio è un organo vitale molto complesso circondato da ossa e tessuti molli per questo è sempre molto importante nonchè di fondamentale importanza rivolgersi sempre ad un esperto.


FONTI
https://www.siome.org/
https://www.sicopweb.it/
https://www.aicpe.org/corso-di-anatomia-chirurgica-blefaroplastica-torino-12-3-2016/
https://www.sies.net/news/27/15/medicina-estetica-viso/fillers.html
http://www.sicpre.it/blefaroplastica/


Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Autore

Dott.ssa Basile M. Gaetana (Tania)

Medico Chirurgo

Articoli correlati

La chirurgia delle palpebre: la blefaroplastica

La Chirurgia delle palpebre o blefaroplastica , è una procedura chirurgica per migliorare l'aspetto delle palpebre. La blefaroplastica può essere...

Blefaroplastica: come cambia gli occhi asiatici

La blefaroplastica degli occhi asiatici, è tra le procedure di chirurgia correttiva più eseguite. La blefaroplastica che consente l’arrotondamento...

Intervento di blefaroplastica

La chirurgia estetica delle palpebre , vale a dire l' intervento di blefaroplastica , è un intervento chirurgico che consente di correggere i...

medico

Dott. Dini Mario

Uno sguardo più fresco con la blefaroplastica non ablativa

Un inestetismo abbastanza diffuso è quello della ptosi palpebrale dettata da un rilassamento della palpebra, causato da un invecchiamento della...

medico

Dott. D'Amore Ester

Lo sguardo: blefaroplastica superiore e inferiore

Il chirurgo estetico conosce bene il confine tra medicina e chirurgia estetica, riuscendo ad individuare in quali casi, per ringiovanire lo...

medico

Dott. Spagnolo Antonio Daniele

Ritrovare la bellezza dello sguardo con la blefaroplastica

Da sempre l'intervento di blefaroplastica è uno dei più richiesti in chirurgia estetica data l'importanza che gli occhi e lo sguardo rivestono...

medico

Dott. Rovatti Pier Paolo

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo