Liposuzione e lipofilling in un solo intervento

A cura di Elisa Stefanati

Autore: Dott. Campili Luca

Del: 09/03/2020

Il tempo che passa fa paura? Oggi è possibile contrastare segni del tempo, imperfezioni e difetti post traumatici con il lipofilling, la nuova frontiera della bellezza. La perdita di volume in alcune zone del viso come le guance, gli zigomi, il contorno occhi e regione temporale, possono essere segni dell'invecchiamento.
L'intervento di lipofilling è un intervento che, mediante l'utilizzo del proprio tessuto adiposo, prelevato dalle zone in cui è presente in eccesso, può modificare i contorni e le forme corporee anche in maniera permanente senza infiltrazione di sostanze estranee all'organismo, ma con tessuto autologo (ovvero, appartenente allo stesso organismo del soggetto). Sebbene la chirurgia del rimodellamento corporeo non sia un sostituto della dieta e dell'esercizio fisico, la liposuzione e il lipofilling consentono di rimuovere adiposità localizzate che non possono essere eliminate in altri modi e di rimpolpare le aree che invece necessitano di volumi più “morbidi”.

Quando grasso e staminali sono alleati di bellezza

Con un unico intervento di liposuzione e lipofilling è possibile correggere inestetismi corporei e ritrovare la forma anche nei casi in cui dieta e palestra non si siano rivelate strategie efficaci. "Il grasso - spiega il Dott. Luca Campili chirurgo plastico - viene asportato con il metodo della liposuzione per essere poi reimpiantato dove occorre tramite lipofilling. Un paziente può eliminare così un accumulo adiposo sui fianchi, sulle ginocchia o sull’addome, e utilizzare quello stesso tessuto adiposo come risorsa per ristabilire i volumi del viso o del corpo."

Come avviene l’intervento?

"Segni del tempo, antiestetici svuotamenti e perdite di volume possono essere riempite in modo naturale e sicuro utilizzando il proprio grasso corporeo, aspirato nelle zone del corpo dove normalmente si concentrano le adiposità eccesso e impiantate. Il tessuto adiposo in eccesso prima di essere reimpiantate ove serve, viene filtrato e delicatamente centrifugato con la tecnica di Coleman per estrarre cellule staminali e cellule adipose."

In pratica dottore stiamo parlando di “due interventi in uno”: eseguiti in contestuale e rapida successione nella stessa seduta?

"Si, è un intervento che si segue in day hospital e che necessita solo di anestesia locale. L’intervento non lascia cicatrici grazie all’utilizzo di ago cannule finissime che limitano notevolmente anche le ecchimosi: in pratica si può tornare subito ad una vita normale perché i tempi di recupero sono molto brevi. Si tratta di una tecnica che non richiede più di due ore."

Quali sono i vantaggi del lipofilling rispetto all’acido ialuronico?

"L’effetto del filler dura al massimo sei mesi, l’azione volumizzante e rigenerativa del lipofilling può durare fino a quattro anni. E poi per raggiungere il risultato del lipofilling, occorrono molte iniezioni di acido ialuronico che spesso provocano ematomi. Il lipofilling garantisce un risultato più naturale, duraturo e progressivo nel tempo perché si vanno ad innescare processi di rigenerazione cellulare: il viso risulta molto più luminoso".

Un pò di storia…

L'idea di utilizzare il grasso proveniente dallo stesso paziente come materiale di riempimento (filler) fu usata alla fine dell’800 da Neuber per trattare difetti del viso. Nel 1998 Coleman ha proposto una nuova tecnica, da lui denominata lipostructure (lipofilling strutturato o lipostruttura) che consente di superare i limiti ed evitare le complicanze del lipofilling attraverso una speciale tecnica di preparazione ed infiltrazione del tessuto adiposo.

Può essere utile anche in caso di dimagrimento eccessivo?
E quali altre situazioni possono trovare applicazione.

Certamente questo tipo di intervento ha un’ampia valenza, è utile nel contrastare un dimagrimento eccessivo, e trattandosi di una tecnica mini invasiva non comporta down time o sospensione di attività professionale. Può essere utilizzata anche per l’ingrandimento del seno o dei glutei, oppure per correggere delle pressioni post traumatiche o post operatorie come un intervento di liposcultura mal eseguita. 

La tecnica del lipofilling è indicata per piccole correzioni da attuarsi mediante infiltrazione di piccole quantità di grasso in tessuti ben vascolarizzati, e non per innesti di grandi quantità.

Campili Luca

Autore

Dott. Campili Luca

Medico Chirurgo
Terni (TR)

Profilo Contatta

Chiedi una consulenza gratuita all'autore

Dott. Campili Luca

Articoli correlati

Tecnica Seffi lipofilling

Il ringiovanimento del volto è un’ossessione per molte persone soprattutto tra i 35 ed i 45 anni, età in cui si iniziano a notare i primi...

Il Lipofilling: impiego e caratteristiche

Nell’ambito della Chirurgia e della Medicina Estetica , una delle procedure più gratificanti per il chirurgo e per il paziente è il Lipofilling ,...

medico

Dott. Sciarra Vincenzo

il Lipoffilling per il viso

La tecnica, di iniezione di grasso autologo, nota come lipofilling, ha avuto dei risultai deludenti per molto tempo. Oggi questa tecnica è molto...

Il lipofilling labbra

Il Lipoffiling labbra è una procedura di aumento delle labbra; è l'innesto di grasso autologo. il lipofilling, è un metodo estremamente innovativo...

Il lipofilling alla faccia

Il Lipofilling faccia è un metodo popolare e avanzato per rimodellare i volumi del viso. Il metodo consiste nella rimozione di grasso da una parte...

Il lipofilling per le occhiaie

Lipofilling per le occhiaie ? Le occhiaie si formano sotto la palpebra inferiore vicino al bordo orbitale. Possono estendersi all'interno verso la...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo