Arti superiori

In quest'area è possibile leggere le domande frequenti sui trattamenti riguardanti gli arti superiori.

Filler: consiste nell’iniettare nel derma sottostante l’epidermide delle sostanze attive atte a stimolare i fibroblasti nella produzione di collagene, elastina e acido ialuronico.
Lifting braccia: indicato in caso di perdita di tono ed elasticità della pelle delle braccia a livello ascellare, rilassatezza dei tessuti molli e “ali di pipistrello”.
Iperidrosi: eccessiva secrezione di sudore da parte delle ghiandole sudoripare, piò essere trattata chirurgicamente o senza chirurgica (es. tossina botulinica).
Laser: è efficace per contrastare i primi cedimenti. Si intende anche il trattamento laser delle macchie cutanee.
Brachioplastica: un’operazione chirurgica in genere richiesta quando i tessuti appaiono svuotati e rilassati, specialmente a seguito di una dieta o comunque per via dell’età che avanza.
Fili di biostimolazione: sollecitano i fibroblasti cutanei creando una intensa biostimolazione dei tessuti e poi, fornisce un delicato sostegno nell’area interessata.
Liposuzione: ripristina una curva uniforme del braccio grazie alla rimozione del grasso in eccesso.