Il Laser dermatologico e chirurgico

in Il Laser estetico

I trattamenti Laser in Dermatologia e chirurgia danno soluzioni a vari problemi di pelle.

Il laser si è dimostrato efficace, sicuro e molto selettivo in dermatologia, ma deve essere sempre usato da medici specialisti e ben addestrati nel trattamento delle malattie della pelle. 

 

Laser dermatologico e chirurgico: trattamenti  laser in dermatologia

Il laser viene applicato sia nel campo della dermatologia clinica, come in estetica inclusa la chirurgia. 

Attualmente, i trattamenti laser in dermatologia si usano per correggere o migliorare i seguenti problemi di pelle:

  • acne
  • alopecia
  • varici e capillari
  • cicatrici
  • smagliature
  • fotoinvecchiamento
  • lesioni precancerose
  • Macchie sulla pelle
  • psoriasi
  • Tatuaggi (rimozione)
  • tumori della pelle
  • verruche
  • vitiligine
  • rinofima
  • poichilodermia di Civatte
  • Altre lesioni cutanee

 

Laser dermatologico e chirurgico: acne

L’Acne risponde al trattamento con diverse sorgenti luminose, sia laser, LED o luce pulsata (IPL).

Per il trattamento di cicatrici da acne attiva in genere si usa un laser non ablativo frazionale, che riduce l’infiammazione e la produzione di sebo stimolando la formazione di collagene per ridurre le cicatrici e le macchie.

Se il paziente presenta solo acne in fase attiva, la terapia fotodinamica con LED o IPL produce porfirine, una sostanza fotosensibile che distrugge i batteri responsabili dell’acne.

 

Laser dermatologico e chirurgico: alopecia

L’applicazione di luce a bassa frequenza sul cuoio capelluto aumenta l’attività cellulare e la circolazione del sangue, in modo da promuove il ciclo di crescita dei capelli, con il più alto grado di ossigenazione e nutrimento.

Per trattare efficacemente l’alopecia è essenziale una diagnosi accurata e precoce.

 

Laser dermatologico e chirurgico: varici, capillari rotti e arrossamento diffuso

La luce laser è, oggi, un’opzione efficace per coagulare i piccoli vasi sanguigni dilatati che portano alla formazione delle vene varicose, macchie, rosacea o angiomi.

Il laser agisce selettivamente sulla emoglobina, pigmento rosso del sangue che dà colore a queste vene. 

La Luce coagula i capillari, impedendo al sangue di circolare eliminando così il rossore.

Si possono usare tipi diversi di laser per ottenere migliori risultati.

 

Laser dermatologico e chirurgico: cicatrici, Cheloidi e cicatrici ipertrofiche

La qualità dei diversi tipi di cicatrici può essere migliorata dalla applicazione del laser più adatto caso per caso:

  • Cicatrici iperpigmentate: richiedono la rimozione di melanina con il laser Q-switched alexandrite o luce pulsata intensa (IPL).
  • cicatrici ipopigmentate: a differenza delle precedenti , sono cicatrici che appaiono più leggere rispetto al resto del colore della pelle. 
  • cicatrici atrofiche:  come ad esempio le cicatrici da acne. A seconda della gravità delle cicatrici atrofiche, il dermatologo stabilirà quale tipo di laser frazionale (ablativo o non – ablativo) sarà meglio usare.
  • Ipertrofiche o cheloidi. Di solito hanno un colore rosso e possono causare prurito.  Sono difficili da attenuare e i trattamenti tradizionali non sono sempre di successo. I laser a vaporizzazione ( CO2 e Erbio: YAG) sono stati utili come alternativa alla chirurgia convenzionale. 

 

Laser dermatologico e chirurgico: smagliature  

L’energia laser frazionale non ablativo stimola la formazione di nuovo collagene. La combinazione di laser con altre terapie come la terapia rigenerativa con fattori di crescita o l’applicazione di LED rosso, per un effetto fotochimico senza calore, consente di ottiene migliori risultati per l’attenuazione delle smagliature.

 

Laser dermatologico e chirurgico: lesioni precancerose

Alcune lesioni cutanee, come la cheratosi attinica , possono essere precursori del cancro della pelle. Le cellule tumorali presenti in queste lesioni sono eliminate con la terapia fotodinamica , che comporta l’applicazione di LED blu o rosso chiaro, producendo un effetto fotochimico senza generare calore.

 

Laser dermatologico e chirurgico: Macchie della pelle

L’aumento anormale di melanina prodotta principalmente dalla radiazione solare, provoca la comparsa di diversi tipi di macchie scure sulla pelle, dalle lentiggini al melasma.

I dermatologi oggi dispongono di diversi strumenti terapeutici per rimuovere ogni tipo di macchia:

  • Laser Nd: YAG per rimuovere le lentiggini
  • laser Q-switched per rimuovere lentiggini e macchie
  • Laser CO2 frazionale per rimuovere cheratosi seborroica
  • La luce pulsata intensa

 

Laser dermatologico e chirurgico: psoriasi

La psoriasi è una malattia cronica, non infettiva autoimmune che provoca lesione cutanea. 

I trattamenti disponibili sono in grado di migliorare i sintomi ma non curano la causa che la provoca. 

Alcuni tipi di placche di psoriasi migliorano con luce ultravioletta, anche se il trattamento deve essere controllato da un dermatologo e la pelle deve essere protetta dal sole per evitare scottature e altre lesioni causate da radiazioni.

 

Laser dermatologico e chirurgico: Tatuaggi

Il laser è il trattamento più efficace per rimuovere i tatuaggi e micro pigmentazioni  come il trucco permanente.

Il laser rompe le molecole di inchiostro, frantumandolo,  consentendo così la dispersione delle particelle più piccole e quindi più le rende più facile da rimuovere dai macrofagi e dal sistema linfatico.

I tipi di laser per la rimozione del tatuaggio:

  • laser picosecondo
  • laser Q-switched
  • neodimio-YAG

I diversi laser possono essere combinati tra loro a seconda:

  • del tipo di inchiostro residuo che rimane nel tatuaggio
  • dl colore
  • della profondità.

I sistemi laser possono distruggere selettivamente il pigmento del tatuaggio  senza causare molti danni alla pelle circostante. L’alterazione del pigmento viene quindi rimossa dalla pelle grazie all’azione dei globuli bianchi, macrofagi tissutali. 

La scelta del laser dipende dal:

  • colore
  • profondità
  • natura chimica del tatuaggio
  • età del tatuaggio 

Da due a dieci trattamenti sono spesso necessari. 

Colori come il giallo, l’arancione, il verde e il blu sono i più difficili da rimuovere.

Come con altri trattamenti laser, si possono avere alterazioni del pigmento e cambiamenti strutturali, tra cui la formazione delle cicatrici.

 

Laser dermatologico e chirurgico: tumori della pelle

Alcuni tumori cutanei quali il carcinoma a cellule basali , carcinoma a cellule squamose, possono essere rimossi con il laser frazionale CO2 .

 

Laser dermatologico e chirurgico: verruche

Il trattamento laser delle verruche può essere affrontato in due modi:

  • Vaporizzazione la verruca, laser frazionale CO 2  o Nd: YAG
  • Coagulare i capillari che alimentano verruche, dye laser pulsato

 

Laser dermatologico e chirurgico: vitiligine

La vitiligine , come la psoriasi, non è una malattia contagiosa della pelle. La causa della vitiligine è ancora sconosciuta. I trattamenti disponibili oggi possono migliorare i sintomi.

La luce ultravioletta A (UVA) e ultravioletti B (UVB) può aiutare a curare vitiligine ipopigmentazione in isolamento, ma, in generale, il trattamento deve includere anche trattamenti farmacologici.

 

Laser dermatologico e chirurgico: epilazione

I laser possono essere utilizzati per rimuovere l’eccesso di peli sulla pelle. 

I Trattamenti laser rimuovono i peli scuri  in modo rapido e duraturo. 

Numerosi cicli di trattamento sono richiesti tra un trattamento e l’altro anche in base alle one del corpo da trattare. I Trattamenti laser sono meno dolorosi e molto più veloci dell’elettrolisi.

Le complicazioni sono rare, ma si potrebbero avere:

  • ustioni superficiali
  • alterazioni della pigmentazione
  • cicatrici. 

 

Laser dermatologico e chirurgico: rughe del viso, cicatrici e la pelle danneggiata dal sole

L'invecchiamento della pelle è prevalentemente aggravato dalla radiazione solare si manifesta con i seguenti segni del fotoinvecchiamento:

  • flaccidità
  • rughe
  • Pori dilatati
  • Macchie cutanee iperpigmentate
  • lesioni pigmentate ipercheratosiche
  • lesioni seborroiche
  • pelle sottile

il laser Facciale resurfacing usa alta energia e ha avuto successo nel ridurre ed eliminare:

  • le rughe del viso
  • cicatrici da acne
  • pelle danneggiata dal sole

il laser CO 2 è generalmente considerato lo strumento standard per il ringiovanimento del viso.

Gli effetti collaterali del trattamento includono:

  • arrossamento
  • gonfiore
  • cicatrici. 
  • Infezioni
  • riattivazione dell'herpes
  • la perdita permanente o pigmentazione variabile possono verificarsi a lungo termine in soggetti scuri di pelle .

Erbio: YAG produce risultati simili e gli effetti collaterali di CO 2 . 

Malgrado il loro profilo di effetti collaterali e tempi di recupero lunghi questi sistemi laser ablativi, se usati correttamente, possono produrre ottimi risultati.

Recentemente i laser non ablativi sono stati utilizzati; 'non ablativo' si riferisce alla riduzione dei danni alle cellule della pelle superficiale ( epidermide ). 

Trattamenti multipli sono necessari per levigare la pelle.

 

Laser dermatologico e chirurgico: Rinofima

Il rinofima è una patologia che consiste in un ingrossamento di tutto il naso ma soprattutto della punta. Le cause sono:

  • alcool
  • sole
  • familiarità
  • predisposizione personale

il rinofima tende:

  • ad aumentare
  • peggiorare nel corso del tempo
  • interferire con la respirazione fisiologia

Il trattamento del rinofima può essere fatto:

  • laser chirurgici (laser CO2)
  • intervento chirurgico vero e proprio
  • idrochirurgia. 

I risultati dell'intervento sono definitivi:

  • un aspetto esteticamente accettabile
  • notevole miglioramento della respirazione.

 

Laser dermatologico e chirurgico: poichilodermia di Civatte 

è una malattia cronica  che presenta:

  • teleangectasie
  • capillari superficiali dilatati
  • arrossamento

su collo e decolleté

Viene causata da

  • scorretta ed eccessiva esposizione solare
  • ripetuta applicazione di cosmetici e profumi fotosensibilizzanti.

Si usa la luce pulsata per il fotoringiovanimento perché:

  • colpiscono sia la componente vascolare sia quella pigmentaria
  • stimolazione della produzione di collagene ed elastina da parte delle cellule cutanee.

Per mantenere i risultati:

  • riduzione dell’esposizione al sole e alle lampade
  • utilizzo di creme solari ad alto fattore di protezione.

 

Laser dermatologico e chirurgico: Altre lesioni cutanee

Il laser può essere usato dopo aver diagnosticato alcune patologie cutanee e trattare le lesioni della pelle come:

  • allergie solari 
  • eczema
  • fibromi 
  • nevi
  • cheratosi seborroiche

 

Laser dermatologico e chirurgico: Gli effetti secondari

Tra gli effetti secondari si possono avere:

  • sensazione di bruciore
  • dolore temporaneo
  • arrossamento
  • lividi
  • vesciche
  • formazione di croste
  • L'infezione
  • la riattivazione di herpes simplex
  • macchie (marrone e macchie bianche), che può essere permanente
  • cicatrici

 

Il Laser in Dermatologia e chirurgia estetica si usa sia per correggere lesioni estetiche come lesioni cliniche. 

 

Articoli correlati

La Laserlipolisi

Laserlipolisi è un nuovo trattamento che utilizza un laser a diodi a basso livello per penetrare nelle cellule adipose del corpo come l'addome,...

Laser Q-Swich

I l Laser Q-switch, h a rappresentato una piccola rivoluzione in ambito estetico perché è stato usato in modo sicuro ed efficace, per eliminare o...

La Laser epilazione

Che cos' è la epilazione laser? È l'eliminazione dei peli mediante sorgenti luminose laser. Ecco di cosa si tratta: epilazione laser. I peli...

Laser vascolare

La terapia laser vascolare viene usata per il trattamento di una serie di problemi vascolari che includono anche i capillari . I capillari si...

Il Laser frazionale

I trattamenti con il laser frazionale possono essere ablativi o non ablativi. Il Trattamento laser frazionale funziona sia sull'epidermide che a...

(massimo 1000 caratteri)

Commenta l'articolo