Mastoplastica Riduttiva

Che cos’è la mastoplastica riduttiva?
La Riduzione del seno, nota anche come mastoplastica riduttiva, è una procedura per rimuovere:

  • il grasso in eccesso
  • tessuto ghiandolare
  • la pelle

l’obiettivo che si prefigge una mastoplastica riduttiva è quello di ottenere un seno dalle dimensioni più proporzionate al corpo e per alleviare il disagio associato con l’eccesso di seno.
I seni eccessivamente grandi possono causare problemi emotivi (problemi di immagine di sé) e di salute (dolore fisico e disagio).  Il peso del tessuto mammario in eccesso in alcuni casi può essere invalidante.

Mastoplastica riduttiva: quando potrebbe essere la scelta giusta
La Riduzione del seno potrebbe essere una buona soluzione se:

  • si è sani
  • si hanno aspettative realistiche
  • Non si fuma
  • il seno è invalidante
  • si presentano dolore alla schiena, collo, spalle causato dal peso del seno
  • deformazione delle spalle a causa del peso
  • irritazione della pelle sotto il seno

Mastoplastica riduttiva: cosa si deve sapere prima dell’intervento chirurgico
Il successo della riduzione del seno comincia dalla prima consultazione.
Si deve esser pronti a rispondere:

  • Perché si desidera sottoporsi all'intervento chirurgico,quali sono le aspettative e quale sia il risultato desiderato
  • Condizioni mediche, allergie ai farmaci e trattamenti medici
  • Uso di farmaci, vitamine, integratori a base di erbe, alcol, tabacco e droghe
  • precedenti interventi chirurgici
  • Storia familiare di cancro al seno e risultati di tutte le mammografie o biopsie precedenti

Il chirurgo anche può:

  • Valutare lo stato di salute generale, le eventuali condizioni di salute o fattori di rischio
  • Esaminare il seno, dimensioni e la forma, la qualità della pelle, il posizionamento dei capezzoli e areole
  • Scattare fotografie per la cartella clinica
  • Discutere dei risultati probabili, i rischi o le complicazioni
  • Discutere l'uso di anestesia

Mastoplastica riduttiva: Rischi
la decisione di subire un intervento chirurgico di riduzione del seno è estremamente personale.
Si dovrà valutare con il chirurgo se i benefici sono superiori ai rischi e se i rischi della chirurgia di riduzione del seno e le possibili complicazioni  sono accettabili.
Il chirurgo plastico spiegherà nel dettaglio i rischi associati alla chirurgia.
I rischi di riduzione del seno e le complicazioni includono:

  • cicatrici
  • Infezione
  • Le variazioni della sensibilità del capezzolo o della mammella che può essere temporanea o permanente
  • rischi anestesia
  • Sanguinamento
  • Coaguli di sangue
  • La guarigione delle ferite
  • contorno del seno e irregolarità di forma
  • scolorimento della pelle, alterazioni della pigmentazione permanenti
  • gonfiore e lividi
  • Danni alle strutture più profonde (come nervi, vasi sanguigni, muscoli e polmoni) temporanei o permanenti
  • asimmetria del seno
  • accumulo di liquidi
  • seno eccessivamente sodo
  • Potenziale perdita di pelle o tessuto mammario
  • Potenziale perdita, parziale o totale del capezzolo e areola
  • La trombosi venosa profonda, complicazioni cardiache e polmonari
  • Il dolore, che può persistere
  • Allergie
  • tessuto adiposo in profondità nella pelle potrebbe morire (necrosi grasso)
  • Possibilità di chirurgia revisionale

Inoltre sarebbe bene essere consapevoli che:

  • intervento chirurgico di riduzione del seno può interferire con determinate procedure diagnostiche
  • L’allattamento dopo la mastoplastica riduttiva può essere compromesso
  • La procedura di riduzione del seno può essere eseguita a qualsiasi età, ma è consigliabile quando i seni sono completamente sviluppati
  • I cambiamenti nei seni durante la gravidanza e le significativa fluttuazioni di peso, possono alterare i risultati di precedenti interventi chirurgici di riduzione del seno

Mastoplastica riduttiva: dove si esegue l’intervento?
La riduzione del seno può eseguite eseguita in un centro accreditato, una struttura chirurgica ambulatoriale o un ospedale.

Mastoplastica riduttiva: i risultati
Non vi è alcuna garanzia che si possano ottenere i risultati desiderati. Si potrebbe avere bisogno di più interventi di revisione.

Mastoplastica riduttiva: alcune raccomandazioni
Seguire le istruzioni del medico è la chiave per il successo dell’intervento.
È importante che le incisioni chirurgiche non siano sottoposte a sforzi eccessivi, abrasioni o movimenti durante la guarigione.
Il medico darà istruzioni specifiche su come prendersi cura di se stessi e ridurre al minimo i rischi.

Mastoplastica riduttiva: prima dell’intervento
Prima di un intervento chirurgico, potrebbe essere richiesto:

  • Di sottoporsi ad una serie di esami diagnostici e una valutazione medica
  • Prendere alcuni farmaci
  • Fare una mammografia di base prima di un intervento e una dopo per rilevare eventuali cambiamenti nel tessuto del seno
  • Smettere di fumare
  • Evitare di assumere farmaci che contengano acido acetil salicilico, farmaci anti-infiammatori e integratori  a base di erbe in quanto possono aumentare il sanguinamento.

Mastoplastica riduttiva Cosa succede durante l'intervento chirurgico di riduzione del seno?
L’intervento chirurgico di riduzione del seno è di solito eseguito con incisioni sul seno e la rimozione chirurgica del grasso in eccesso, tessuto ghiandolare e la pelle.
In alcuni casi, il grasso in eccesso può essere rimosso attraverso liposuzione unitamente alle tecniche di escissione. Se la dimensione del seno è dovuta al tessuto adiposo e la pelle in eccesso non rappresenta un problema la liposuzione da sola può bastare.
La tecnica utilizzata per ridurre le dimensioni del seno è sempre individuale.
Le fasi dell’intervento sono:

  • Anestesia
  • L'incisione
  • La rimozione e il riposizionamento dei tessuti
  • Dopo l'incisione, il capezzolo viene riposizionato. L'areola è ridotta, se necessario.
  • Il tessuto mammario è ridotto, e si rimodella la forma sollevandolo
  • le incisioni vengono chiuse con le Suture e strette per rimodellare il seno che ora più piccolo. Le suture sono stratificate e  profonde all'interno del tessuto del seno per creare e sostenere la nuova forma  del seno.
  • i risultati della chirurgia di riduzione del seno sono immediatamente visibili. Nel corso del tempo, il gonfiore passerà.

Mastoplastica riduttiva: la guarigione
Quando l’intervento di riduzione del seno è finito, medicazioni o bende saranno applicate alle incisioni.
Una benda o un reggiseno elastico può essere indossato per ridurre al minimo il gonfiore e sostenere il seno. In genere si potrebbe avere un drenaggio per qualche giorno.
Saranno date istruzioni specifiche e personalizzate per la cura del seno dopo l’intervento di riduzione del seno. I tempi di recupero e di guarigione sono individuali.

La mastoplastica riduttiva aiuta a migliorare l’autostima, ma nel corso del tempo il seno può cambiare a causa di invecchiamento, fluttuazioni di peso, fattori ormonali e la gravità.

Articoli correlati

Mastoplastica riduttiva

Con il termine mastoplastica riduttiva si intende la riduzione di un seno più o meno abbondante fino alla gigantomastia. In controtendenza...

La riduzione del seno

Se si hanno dei seni eccessivamente gradi che causano: Dolore al collo e alla schiena altri malesseri fisici difficoltà nella pratica di alcune...

Quando il seno diventa un problema: la mastoplastica riduttiva

L’ intervento di mastoplastica riduttiva consiste in una riduzione chirurgica delle dimensioni del seno e questo può essere richiesto a vario...