La Subcision

Che cosa è Subcision e come funziona?
La Subcision è un intervento chirurgico mini invasivo per via sottocutanea, senza incisione, è un metodo consolidato dal 1995, ampiamente usato in chirurgia dermatologica per anomalie della pelle come:

  • cicatrici da acne
  • smagliature
  • cellulite
  • cicatrici traumatiche.

La Subcision è nota anche come chirurgia incisionale sottocutanea. La subcision può essere eseguita da un chirurgo plastico esperto, è richiesta l’anestesia locale.  Grazie ad opportuni strumenti chirurgici, si riesce a penetrare nella parte più profonda della pelle dove si recidono i setti fibrosi per consentire alla pelle di riacquistare il suo aspetto liscio e levigato. La Subcision viene eseguita utilizzando uno speciale ago ipodermico che viene inserito nella pelle.  Il bordo tagliente dell'ago è usato per recidere i setti fibrosi. In questo modo il processo di guarigione che si attiva spontaneamente consente la promozione di collagene e di conseguenza il miglioramento estetico della cicatrice. La Subcision può essere eseguita in modo sicuro in ambiente  ambulatoriale ed  è di solito ben tollerata.

Qual è il meccanismo d'azione della Subcision?
attraverso una piccola incisione, l’ago, attraverso un movimento circolare e avanti e indietro, provoca la recisione dei setti fibrosi che sono all’origine dell’aspetto della buccia d’arancia della pelle. 
la  conseguenza di questa azione sarà il rilascio della pelle con la formazione di un ematoma dovuta alla rottura di piccoli vasi sanguigni sotto la lesione da trattare. Questo ematoma, a sua volta, contribuisce a produrre nuovo collagene e conferire alla pelle un aspetto più compatto.
Poiché la produzione di collagene è lenta, il miglioramento sarà progressivo e i risultati saranno visibili nei mesi successivi.
Si tratta di una tecnica mini-invasiva, con anestesia locale che grazie ad un ago speciale si raggiunge il tessuto sottocutaneo per recidere i setti fibrosi (che intrappolano il grasso danno alla pelle l’aspetto a materasso con fossette). L’ematoma funge da supporto e riempimento naturale.

Che lesioni possono essere trattate con la Subcision?
Le alterazioni cutanee maggiormente trattate con questa tecnica sono:

  • cicatrici da acne
  • smagliature
  • rughe
  • cicatrici traumatiche
  • cellulite e adiposità localizzate. 

Tuttavia, molto dipende dalla gravità della situazione: smagliature molto sottili e cellulite lieve, per esempio, non sono idonee a questo trattamento.
È un trattamento indicato per ridurre i setti fibrosi associati alla cellulite fibrosclerotica, oppure ad altre situazioni dove ci sono aderenze fibrose o cicatrici post chirurgiche.
La decisione di sottoporsi alla subcision dipenderà da:

  • tipo della cicatrice
  • posizione della cicatrice
  • gravità della cicatrice
  • preferenze e le aspettative del paziente

la Subcision può essere il trattamento per cicatrici:

  • acne
  • Traumi
  • interventi chirurgici
  • varicella
  • innesti cutanei
  • rughe
  • Cellulite 

Quali sono le controindicazioni per Subcision?
L'uso di questa tecnica in alcuni tipi di cicatrici può anche aggravare la situazione, quindi una valutazione da parte di un medico esperto è molto importante per ottenere buoni risultati. 
Si deve informare preventivamente il medico su:

  • quali farmaci si stanno assumendo
  • fumo
  • problemi di cattiva guarigione delle cicatrici
  • cicatrici ipertrofiche o cheloidi
  • allergie a farmaci
  • carenze nutrizionali prima di subire la procedura. 

Altre controindicazioni sono:

  • disturbi della coagulazione
  • malattie sistemiche come il diabete
  • infezione batterica o virale
  • aspettative non realistiche per quanto riguarda la procedura
  • anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici
  • allergia nella zona di trattamento.
  • Assunzione di retinoidi orali

La valutazione delle cicatrici da acne
Le  cicatrici da acne vengono classificate in base alla loro gravità:

  • cicatrici maculare
  • cicatrici atrofiche o ipertrofiche leggere
  • cicatrici atrofiche o ipertrofiche moderate
  • cicatrici atrofiche o ipertrofiche gravi

Subcision: Il trattamento per la cellulite glutei
Si tratta dello stesso intervento mini invasivo senza incisioni sottocutaneo. Questa tecnica permette di recidere i setti fibrosi e quindi consentire alla pelle di recuperare un aspetto levigato e compatto. Si tratta di una procedura ambulatoriale con anestesia locale ed un decorso post operatorio.

Subcision: Come è il post-operatorio?
Dopo la procedura, è normale avvertire gonfiore e lividi nelle zone trattate. Quando eseguito sui glutei, si consiglia di utilizzare una compressione per il mese successivo per promuovere un recupero più veloce. Si deve  evitare l'attività fisica per circa 2 settimane.  L'esposizione al sole nella zona trattata è controindicata per almeno 3 settimane per evitare che si formino delle macchie.

Dopo la subcision:
si dovrà tenere la parte compressa e con il ghiaccio per controllare l'emostasi e ridurre il rischio di sanguinamento.
Il Make-up può essere applicato per camuffare le aree contuse.
Il medico potrebbe prescrivere antibiotici e farmaci anti-infiammatori.
Prima di stabilire un ciclo di trattamenti si deve valutare la reazione del singolo individuo al trattamento e solo successivamente decidere sul da farsi.

Quali sono le complicazioni di subcision?
Per evitare al massimo gli effetti secondari, è importante che la procedura venga eseguita con:

  • l'indicazione
  • la valutazione
  • la tecnica corretta.

I rischi e le complicazioni di subcision includono:

  • Ematoma a causa di sanguinamento
  • Dolore
  • cicatrici ipertrofiche o cicatrici cheloidi
  • infezione 
  • iperpigmentazione temporanea
  • mancata guarigione delle cicatrici
  • Lesioni al nervo o vaso sanguigno

Subcision: Cosa aspettarsi dopo il trattamento?
Nei casi di esecuzione corretta e guarigione normale, i risultati possono essere eccellenti. 
In alcuni casi può essere necessario ripetere Il trattamento.
Trattandosi pur sempre di una procedura chirurgica, la pelle ha bisogno di recuperare, quindi i risultati saranno visibili solo dopo qualche tempo.
I processi di produzione e deposizione di collagene sono lenti e si deve sempre ricordare che i risultati sono sempre su base individuale e personale, cambiano da individuo ad individuo.

Subcision: Quante sedute sono necessarie?
Gli individui sono diversi l’uno dall’altro nella loro capacità di formare il collagene ( cicatriziale del tessuto). Il numero di subcisions necessarie per correggere i difetti della pelle varia da:

  • tipo
  • localizzazione
  • gravità della depressione
  • intensità del trattamento.

Intervalli di almeno un mese sono generalmente raccomandati, tra i trattamenti.
Solo lo specialista può dire di quante sedute c’è bisogno per correggere tutti i difetti.

Subcision: Quanto è lunga la seduta?
Circa 30 minuti. 

Subcision: Quanto dura il risultato?
I risultati sono permanenti, ma vi è un netto miglioramento nelle zone trattate con terapie aggiuntive per ottimizzare i risultati, soprattutto in caso di cellulite.

Articoli correlati

Un nuovo trattamento per l’inestetismo cutaneo più diffuso: la cellulite

A differenza del passato, quando la cellulite era vista dalle donne come un inestetismo della pelle insuperabile, con il suo aspetto a buccia...

Subcision per le cicatrici dell’acne

Subcision per le cicatrici dell’acne: A che serve la subcision? Le cicatrici da acne atrofiche di solito hanno dei setti fibrosi sottostanti, che...

La Subcision per le cicatrici

Subcision per le cicatrici è una procedura in anestesia locale progettata per migliorare le cicatrici depresse da acne o qualsiasi cicatrice da...